PER IL NUOVO BLOG, per chi vuole, CLICCARE QUI

mercoledì 7 maggio 2008

Un blogger rimane sempre un blogger

Tu sai perché sei diventanto un blogger e se le motivazioni sono simili alle mie allora potrai capirmi. Il piacere di scrivere, raccontare, condividere e se possibile approfondire piccole o grandi notizie oppure tematiche che ti stanno a cuore fanno di me un blogger. Un blogger 'modesto' ma sempre tale. Il cosidetto blog inteso come diario on line non fa per me, anche se di questi ne leggo e anche con piacere. Il mio punto debole, però, è il fattore 'tempo'. Ultimamente ne ho avuto poco e questo mi accade quasi a cicli. La cosa, dunque, non mi permette di scrivere quello che vorrei anche perché quello che ogni tanto mi passa per la testa ha bisogno di tempo per essere approfondito prima di essere messo in rete. Non che sa quali grossi misteri debba rivelare e solo per fare in modo che il sottoscritto scriva il meno possibile di cavolate. Mi dispiace poi, il non potere leggere i post degli altri blogger e ringrazio di cuore chi, in questi giorni, è passato da queste parti ed ha lasciato un saluto purtoppo non ricambiato nell'immediatezza. Lo faccio ora. Sapendo che siamo troppo in gamba per discernere la sincerità da un saluto contraccambiato ma formale. Ma mi smentisco adesso (che tipo che sono a volte, e va bé..) su quello che ho appena scritto. E lo spiego. Avrei voluto passare dai vostri blog, almeno solo per un saluto, non potendo però leggere i vostri post (vedi 'fattore tempo'). Facendolo forse sarei passato per un superficiale o per chi non ha stima di voi, amiche ed amici blogger e quindi ho desistito. Probabilmente questo è un qualcosa che devo o dobbiamo superare, perché le vere amicizie vanno al di là di tutto. In questi ultimi giorni comunque sono accaduti eventi importanti e abbiamo ascoltato notizie molto 'delicate' . Il tutto sia a livello nazionale che internazionale. Il che dimostra, semmai ce ne fosse bisogno, che la vita è sempre più importante dei vari discorsi politici o para-politici. Di fronte a migliaia di morti o di fronte alla singola morte assurda di un ragazzo c'é poco da scherzare. Eppure i politici 'scherzano', presi come sono, sulla disputa delle varie poltrone da spartire. La politica è sempre più distante dalla vita la quale nobilmente ma anche inesorabilmente ne prende le 'distanze'. Mi sono accorto quindi come un blogger rimanga sempre un blogger anche se non scrive perché osserva per poi concretizzare nello scritto. Questo accadrà più prima che poi ed è una certezza. Così come lo è che più tardi 'visiterò' qualche blog amico. Chissà cosa avrete scritto. Sono curioso ed interessato. Un' altra cosa è certa, noi blogger siamo una minoranza ed anche 'incompresa' (oggi è la giornata "dell'autocommiserazione"!!). Vi faccio un esempio. Tempo fa è passato da casa mia un mio amico ( va bé un semi-amico in verità ). Io ero di fronte al pc. Avendolo visto lui mi ha chiesto cosa stavo facendo. Rispondo io con un "niente di importante, leggevo qualche blog". Lui quindi, con aria di sufficienza,: "Un blog? Ahhhh...". Tra me e me pensavo (non mi andava di polemizzare) "eh già, tu al massimo leggi la Gazzetta dello Sport". Devo rivedere un pò le mie amicizie probabilmente.......Siamo una minoranza noi blogger ma ne vado fiero. Di ignoranti in giro ne troviamo quanto ne vogliamo. Non che noi siamo degli intellettuali ma forse ci sforziamo di essere un pò pensanti. Comunque, dice il 'saggio orientale',: "Quando trovi una persona con la quale non vale la pena di parlare e lo fai, sprechi il tuo tempo. Quando trovi una persona con la quale vale la pena di farlo e non lo fai sprechi un'occasione. L'uomo saggio non spreca il suo tempo e non perde un'occasione". E' un consiglio da applicare. Osservatori, pensanti, nel futuro autori di post anche non scrivendo, alla fin fine un blogger rimane sempre un blogger.

12 commenti:

Pino Amoruso ha detto...

...d'accordo pienamente su tutto quello che dici!!! Ma il tuo conoscente lo consideri "semiamico" per l'espressione di sufficienza che ha fatto nell'occasione da te descritta??? Forse non sa neanche cos'è un blog.
Io ho cominciato per caso e giorno dopo giorno considero questa esperienza positiva; ti da occasione di conoscere nuova gente, confrontarti, fare "rete" su particolari tematiche, ecc.
A presto "amico blogger" ed anche compaesano( sei di Catanzaro se non erro)
;-)

Romano ha detto...

Ehilà Pinooooooo!!

Un 'semi-amico' non per la sua 'battuta' ma solo perché ti accorgi che interessi ed opinioni troppo diverse possono dividere. Ma se avesse bisogno non esiterei " a scatenare l'inferno'"!

Sì, sono di CZ ma vivo al nord da qualche anno dove mi trovo molto bene (almeno fino ad oggi....).
p.s.: ma il mare. Quanto mi manca!!!!!!!
A presto, ciao

SERENdipity ha detto...

Complimenti per le parole, sono d'acordo con te !
Comunque il blog non si deve vivere come un assillo, capita che non si abbia tempo nè per scrivere nè per leggere gli altri blogger.
"Bloggare" (si dice così ??? Eh eh) deve essere un piacere, uno svago, viviamolo come tale.
Un abbraccio

Romano ha detto...

Grazie Sere! Anch'io condivido il tuo pensiero: 'il blog non deve essere un assillo' ma mi mancava il mio e il vostro blog. Poi non sai quanto piacere mi ha fatto ricevere una mail da un'amica blogger che mi chiedeva se era tutto ok :)

Ciao, a presto

chit ha detto...

Bravo Romano, bel pezzo!
Concordo al 101% quanto hai scritto e, per quel che mi riguarda, poco importa la 'costanza', avere una certa età insegna anche a capire le cose non scritte.
E' vero, del blog si riempiono la bocca nei talk show ma pochi o nessuno di quelli che non ce l'ha ne conosce la portata, sfugge anche a noi stessi che ci stiamo dentro a volte, no?!

Buona serata e... buon blog ;-)

Simona ha detto...

anch'io latito ultimamente, quindi capisco bene. ma in ogni caso, anche se ho rallentato i ritmi, è sempre bello fare rete con i miei amici blogger..alla faccia di chi ci denigra senza motivo.

LauBel ha detto...

Hai ragione Romano, il mondo dei blogger è decisamente un universo a sé. Certo, è mooolto variegato, però quando si formano "gruppi" per pensieri e sensibilità a me sembra proprio di ritrovare quei vecchi "circoli" letterari di cui parlano le antologie... non è presunzione, è proprio uno stile di vita...
alla prossima!

Romano ha detto...

@ chit: GRAZIE!

@ simona: assolutamente: è bello stare in rete, quando si può, con altri amiche ed amici. A presto Simo, ciao

@ laubel:'uno stile di vita': concordo! Grazie, ciao Laura

Alianorah ha detto...

Blogger si nasce e noi lo "nacquemmo" :-)

Ondamagis ha detto...

E chi ha il tempo di aggiornare il blog. Ultimamente mi sono ridotta a fare dei post a dir poco ridicoli per la loro brevità e la loro semplicità. MA dovrei inserire dell'altro, solo che il tempo è sempre tiranno!
Ciao Romano, buonanotte e in gamba con i blog. Restiamo sempre dei bloggers? Va bene, a me sta anche bene, perchè mi vengono a vedere sin dalle università! Che onore, giusto?

pibua ha detto...

E chi ti capisce meglio di me? Con tutte le cose che mi frullano in testa, sto settimane senza scrivere niente...
Verissimo il detto del saggio orientale.

PS contenta di rileggerti ;-)

A presto (tempo permettendo...)

stella ha detto...

Ciao Romano,mi sento un blogger,proprio come te,con la differenza che io ho pi� tempo
Un caro saluto