PER IL NUOVO BLOG, per chi vuole, CLICCARE QUI

mercoledì 16 luglio 2008

Questione di Classe non di Firma

E' quasi di fronte a me e non posso fare a meno di non vederlo. E' tutto abbronzato e vestito di nero, elegante. Maglietta firmata, occhiali da sole di moda anche questi senz'altro firmati, scarpe firmate. Il 'nostro' non fa in tempo di uscire dalla sua macchina e di esibire il suo look 'firmato' che subito dopo manda a quel paese, proprio in malo modo, un automobilista. Il 'signore' ha la firma ma non la classe. Mi ero fermato alle donne che si esaltavano quando vestivano Max Mara che adesso sono sopraggiunti gli uomini 'firmati'. Di solito con la marca Cavalli. Li vedi spesso, questi personaggi, ai saldi di stagione. In fila o nell'impresa di acquistare un capo a buon prezzo basta che si possa un giorno esibire la 'firma'. Il mio pensiero va a Mahatma (Grande Anima) Gandhi. Lui indossava solo un Khadi, un capo in tessuto ovvero di cotone filato a mano. Non aveva la firma ma la classe.

20 commenti:

Alianorah ha detto...

Come si dice? Una scimmia vestita da principe, resta sempre una scimmia.

AnnaGi ha detto...

concordo pienamente.
Apparire piuttosto che "essere" questo è il marcio del nostro tempo. Che poi, si può essere anche apparendo dignitosamente ed in modo ordinato senza ostentare griffe di sorta.
L'abito non fa il monaco...
Grande Gandhi, ma lui era un uomo a parte, come la Santa Madre Teresa.

Non trovi?

Romano ha detto...

@ Alianorah: parole sante!

@ Annagi: benvenuta! Grazie di questo bel commento, a presto

Renata ha detto...

Leggerti, mi ha dato un sussulto di gioia.

Hai messo a fuoco con profondità e leggerezza assieme, una penosa realtà.

E' veramente deludente osservare un mondo tragico, quel'è il nostro, e constatare quanti squallidi personaggi gironzolano con le loro patetiche esibizioni e i loro insulsi bla,bla,bla.

La nota positiva l'hai posta tu, rilevando il fenomeno, porgendolo, invitando alla riflessione.

Romano ! Ti saluto con stima.

pibua ha detto...

La classe e la nobiltà d'animo purtroppo non si comprano...

Un caro saluto ;-)

LauBel ha detto...

ops... manco da un paio di post e che mi combini? hai cambiato template?? comunque carino e fresco... è sintomo di una svolta?
relativamente al tuo post non posso che essere d'accordo: la "forma" spesso e volentieri prende il sopravvento sul "contenuto", purtroppo... alla prossima!

Romano ha detto...

@ Renata: troppo buona! ricambio i tuoi cari saluti. a presto!

@ Pibua: non si acquistano nemmeno ai saldi!! Ciao

@ LauBel: cara amica ti piace il nuovo 'stile'? Il template precedente mi sembrava troppo 'antico', a presto. Ciao

convolvolo21 ha detto...

Sono preoccupata perché non mi ricordo il template che avevi prima.

Per quanto riguarda la classe, hai ragione eccome.
Tranne rare eccezioni, le persone che vestono griffate sono forse, proprio quelle con meno classe.

Vestirsi decorosamente non richiede le firme dei vari Cavalli ...

Ciao, buona serata!

zahxara ha detto...

Ciao Romano,
ti ho letto con piacere.
Personalmente ritengo che classe e personalità le esprimi in ogni tuo più piccolo gesto a prescindere da qualsiasi contesto esterno.
A presto.....

Romano ha detto...

@ Zahxara: benvenuta! D'accordissimo con quanto scrivi. Ciao e grazie della visita.

Raggio di sole ha detto...

Classe e personalità non si comprano.
Buon fine settimana Romano

cattivo.maestro ha detto...

potessimo essere tutti Ghandi! Magari il genere umano, tutto, potesse aspirare ad essere Gandhi. Spesso la nostra condizione è più misera. E se non possiamo essere sostanza, a volte almeno ci rivestiamo di forma.

Romano ha detto...

@ Cattivo.maestro: Benvenuto!; Ma un poco, un poco di sostanza ci vuole non credi? Ciao

cattivo.maestro ha detto...

Beh, sarebbe la regola da esigere, ma se non c'è, non si può impiantare coattivamente. Ciao

Romano ha detto...

@ Cattivo.maestro: coattivamente no. Educatamente.......:)

Anonimo ha detto...

Ghandhi fece gli studi in europa ma rinuncio' a tutto anche a la maniera di vestirsi!!! porto' con lui solo gli occhiali perche' il poveretto senza di questi non vedeva bene. ;-)mayo http://shaka.myblog.it

cattivo.maestro ha detto...

Caro Romano, dopo avere speso qualche anno della mia vita a provare ad "impiantare" educatamente un po' di sostanza a studenti sempre più svogliati, comincio ad essere scettico su questo metodo! Ahimè. Speriamo siano solo considerazioni dettate dalla momentanea stanchezza...

Romano ha detto...

@ Shaka: Benvenuta e grazie della tua visita

@ Cattivo.maestro: hai insegnato? Bé, allora la tua è un'esperienza diretta e quindi interessante. Da non sottovalutare. Grazie per i tuoi commenti. Cari saluti

Romano ha detto...

@ Mayo: Benvenuto :), scusami avevo sbagliato nick......

Pino Amoruso ha detto...

Ritorno dalle ferie e leggo in ritardo questo bel post... Ovviamente d'accordo su tutto quello che hai scritto...