PER IL NUOVO BLOG, per chi vuole, CLICCARE QUI

giovedì 12 novembre 2009

IL VOLTO DEI COLPEVOLI

E il frate che molesta i ragazzi in convento e il prete (vedete il video postato se volete) che molesta invece le ragazze e poi l'imprenditore che cerca una segretaria molto particolare e il professore universitario che offre alle sue studentesse voti in cambio di sesso questi e tanti altri personaggi squallidi sono stati beccati di recente dalle Iene di Italia 1 supportati anche dal coraggio di giovani che hanno denunciato tali episodi. Appaiano tali individui in tv sempre con il volto oscurato anche se di loro ogni tanto si conoscono i nomi e si spera che dopo un'indagine accurata segua una condanna. Comunque viene voglia anche di vederli in faccia e pubblicamente nei media questi individui. Forse esagero, forse mi accuserete o mi accuseranno di invocare una giustizia simile a una gogna mediatica ma non credo che sia così. La gogna mediatica si riferisce magari a quei casi in cui viene attaccato un individuo, meglio un personaggio pubblico in base a vizi o debolezze private ma nei casi che ho precedentemente elencato si rivelano dei reati alcuni ripeto veramente squallidi. Probabilmente sarò un pò cattivo? Vabbé, l'ammetto in questo caso lo sono. Tra l'altro se capisco il giornalista che di fronte a queste notizie usa le iniziali del nome del 'presunto' autore del reato perché è in corso un'indagine non capisco invece quando si utilizza a volte il termine presunto su ergastolani mafiosi riconosciuti come tali dalla giustizia e dalla cronaca di diversi anni o si usano le iniziali del loro nome. Non hanno invece il volto oscurato le vittime come il povero Cucchi o in ultimo Giuseppe Saladino. Quando penso a queste e tante altre persone che muoiono in questo modo allora mi viene la rabbia e mi concedo il perdono se a volte cerco una giustizia palese e pubblica.
aggiornamento post
per dovere di cronaca, a torto o ragione, per lui è stato fatto
video

7 commenti:

Pino Amoruso ha detto...

D'accordo con te, ovviamente. Come non esserlo.

Ale ha detto...

Se e' la verita', e la verita' e' che e' stato comesso un reato, in linea di massima anch'io sono per la gogna mediatica. E dico "in linea di massima" perche' potrebbero esserci eccezioni alla regola. Ma - ahime' - adesso non mi vengono in mente.

Romano ha detto...

@ Ale: caro Ale, non la chiamerei 'gongna mediatica' ma solo giustizia, anche se una giustizia un pò incazzata ;)

Romano ha detto...

.....gogna.....sorry

stella ha detto...

Giustizia...giusto Romano.

... daisy... ha detto...

Mica come in inghilterra (solo un esempio eh!) che una moglie ha smascherato il marito pedofilo fingendosi una bambina online... su facebook... e su tutti i giornali è finita la sua gran bella faccia da maiale con tanto di nome e cognome...

Romano ha detto...

@ daisy: hai capito.........una giusta punizione ;)

Ciao