PER IL NUOVO BLOG, per chi vuole, CLICCARE QUI

martedì 1 giugno 2010

A MODO SUO

L'incontro ogni mattina. Di lui, probabilmente in un eccesso di bontà, un suo amico ha detto che 'è una persona che si incontra raramente nella vita'. Sicuramente un giudizio esagerato. Tra l'altro ho sentito parlare di quest'uomo che ha i suoi difetti, ha commesso i suoi errori e che non è un santo. Ma stamattina ho deciso: basta con i soliti convenevoli, voglio parlare con lui. E si racconta nonostante la sua riservatezza. Si lascia un pò andare. Mi chiede solo, conoscendo la mia passione per la scrittura e cho ho un blog, di non rendere pubblico il nostro breve colloquio. Ma qualcosa potrò pur raccontare gli chiedo. Lui risponde di sì dicendomi: "Scrivi che nel bene e nel male, come tante persone, vivo a modo mio. Conosci quella canzone 'My Way'? E' una delle mie preferite. A volte l'ascolto e mi lascio andare nei pensieri, nei ricordi, nelle emozioni. Bella vero? E poi sai, penso che se ognuno di noi, se ci dovessimo raccontare, saremmo dei bei libri da leggere, da leggere con avidità. Un racconto però con ancora tante pagine da scrivere". Ci congediamo così, con una stretta di mano, una stretta di mano tra galantuomini. Decidiamo anche di non incontrarci più in questo modo. Un modo troppo sdolcinato. L'incontro ogni mattina. L'incontro ogni mattina quest'uomo quando finito di lavarmi il viso mi guardo allo specchio.

13 commenti:

... daisy... ha detto...

ho i brividi... bellissimo... difficile da rendere in parole quello che mi ha fatto sentire leggere questo post. grazie

Romano ha detto...

@ Daisy: grazie mille a te! La tua presenza è sempre gradita :)

A presto

stella ha detto...

Romano, scritto emozionante...

Valeh ha detto...

...hai toccato la corda delle mie emozioni... che ora vibrano dentro di me...

Romano ha detto...

@ Stella e Valeh: sono contento se sono riuscito ad emozionarvi e sono sicuro che anche voi avreste tanto da dire a proposito di emozioni ;)

Un abbraccio

chit ha detto...

Abbiamo sempre meno tempo e voglia di andare a cercare e vivere emozioni che quando si ha la fortuna che tutto ciò accada è sempre incredibilmente bello.
Grazie per aver condiviso tutto questo con questo magnifico scritto ;-)

Manolita ha detto...

Ciao Romano!!!!
Non credo ai miei occhi......... dopo mesi e mesi che non riuscivo a visualizzare il tuo blog, finalmente adesso posso leggerti di nuovo!!!

Bel post, mi hai regalato una bella emozione :-)

Ci rivedremo (virtualmente) spesso.
Un abbraccio........

Romano ha detto...

Sono contento di ritrovarti da questi parti Manolita e grazie per il tuo commento...:)

Pino Amoruso ha detto...

Meglio tardi che mai. Leggo solo adesso (il tempo non basta mai) questo bellissimo post.
Complimenti :-)

Valeh ha detto...

ehi romano.. dove sei finito??

Renata ha detto...

Bravo Romano !

Un modo geniale per rivelarTi un po'. Quanto basta per incuriosire senza superficialità, con attenzione partecipe.

Quando tornerai davanti allo specchio, per scrutarti dentro ?

Restiamo in attesa per leggere alcune delle pagine che riterrai di mostrarci.
Fin d'ora....GRAZIE !

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Romano ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.