PER IL NUOVO BLOG, per chi vuole, CLICCARE QUI

giovedì 30 agosto 2007

BASTA GOSSIP! MA...

Adesso basta con Corona, Briatore, la Gregoraci e i telegiornali che continuano a dare spazio alle loro storie. Adesso veramente basta! L'estate - la stagione del gossip - è passata e si spera che anche l'orgia mediatica che ha messo in piazza tutti loro ( tra fidanzamenti e promesse di matrimonio, vedi la coppia Briatore-Gregoraci, il reality Corona, che tanto spazio ha avuto dalla trasmissione Lucignolo, oppure i vari personaggi della corte dei miracoli con sede in Sardegna di Lele Mora, eccettera ) finisca al più presto. L'ultimo show si è svolto a Venosa - provincia di Potenza - dove Corona è stato si fischiato ma anche richiesto per le pose fotografiche con i vari fan. Anche su questo Blog sono state trattate le news di gossip. E nel futuro ci sarà sempre spazio per loro ma con moderazione. Il gossip serve per distrarci - ogni tanto ci vuole - dalle notizie che sempre con più frequenza sono altamente serie, preoccupanti e di cronaca nera. Ma attenzione. Perché il gossip rischia di cedere lo spazio mediatico ai reality. Ovvero dalla padella alla brace! Basta vedere chi parteciperà a quello dell'Isola dei famosi: Cristiano Malgioglio e Alessandro Cecchi Paone!! Questi si dichiarano già agguerriti sulle pagine di un noto settimanale e pronti a litigare sull'Isola. Poveri noi! E non basta. Ci sarà poi Amici di Maria De Filippi che poteva essere una bella trasmissione se non avesse poi ceduto alla voglia di creare e dare spazio alle litigate dei ragazzi concorrenti. Con tanto di pubblico parlante e Platinette di contorno. Insomma sarà probabile "rimpiangere" il gossip appena trascorso a discapito dello tsunami reality. L'alternativa? Vedere altre trasmissioni - se ce ne saranno?? -, abbonarsi a Sky ( ma la Rai, il cosidetto servizio pubblico che fine ha fatto?? ), oppure leggere un buon libro, vivendo di ricordi. Quando la televisione italiana era in bianco e nero ma i loro protagonisti erano ben altri. Di altro spessore rispetto a quelli odierni.

Nessun commento: