PER IL NUOVO BLOG, per chi vuole, CLICCARE QUI

giovedì 1 novembre 2007

NE' LA CASA NE' IL LOCULO MA IL CARAVAN

Sto seguendo Annozero che tratta l'argomento povertà nel nostro paese.

Per molti italiani i soldi non bastano per arrivare a fine mese né per comprare una casa e per molti nemmeno per prenderla in fitto.

Una signora dice (in sostanza): "Preferisco comprare un loculo al cimitero per avere una degna sepoltura che indebitarmi per acquistare una casa con il rischio nemmeno di farcela economicamente".

Il ragionamento fila.

E se meglio ancora noi vivessimo per quello che il Buddismo Zen chiama "l'adessità" e cioé "l'oggi" ??

Senza pensare al domani. Che poi "di doman non c'é certezza".

Altro che mutuo per la casa, quindi, altro che loculo. Viviamo l'oggi e godiamoci la vita (se possibile). Compriamoci, allora, un bel caravan e via...

Se poi avete la fortuna di vivere in alcune zone del sud Italia potete godervi anche le vacanze estive quasi vicini al mare. E gratis.

Alla faccia degli avidi, di quelli che comprano altro che un loculo ma una vera casa nel cimitero. Soldi che potrebbero usare in vita per aiutare le persone (magari anche parenti) nell'adessità quindi.

Se poi vi preoccupate della vostra sicurezza, non c'é problema. Tranquillizzatevi. Tanto i criminali vi entrano nelle vostre case lo stesso. Anzi, se partite, preoccupatevi di lasciare qualcuno in casa. Conoscete il nuovo fenomeno di chi in assenza dei proprietari gli occupa l'abitazione?? E allora!!!

Poi pensate.

Non sentirete più, vivendo nel caravan, i rumori molesti dei vicini. La vostra famiglia sarà più riunita (per forze di cose) non avrete l'assillo né della rata del fitto nè di quella di un eventuale mutuo.

Riuniti davanti al vostro nuovo focolare potrete mandare a quel paese banche, banchieri, morti viventi e cioé coloro che vivono nella morte dei loro affetti, strozzini, usurai (legalizzati e non).

Se la pensassimo tutti così...

Né il mutuo della casa né il loculo, quindi, ma il caravan.

E viva la Vita adesso!!

2 commenti:

Il Finz ha detto...

Vivo in una casa che per quanto è piccola praticamente è un caravan...:) Meglio una casa normale con qualche pensiero in più. Ciau!

Giovanna Alborino ha detto...

meglio una casa normale che un caravan...l'idea di poter girare su un caravan, vivere alla giornata senza fare nulla non e' male, ma purtroppo i progetti ci vogliono ed una casa vera anche, isomma avere radici e' importante.