PER IL NUOVO BLOG, per chi vuole, CLICCARE QUI

domenica 29 aprile 2007

TELECAMERE CONTRO LA CRIMINALITA'?

Commetti il reato, la telecamera di sorveglianza ti filma e la forze dell'ordine ti arrestano! Potrebbe essere una soluzione. Non è facile essere eroi. Soprattutto non è facile esserlo contro la criminalità organizzata anche se alcuni lo sono o lo sono stati. Purtroppo anche contro la microminalità, quella urbana, cittadina la paura o la vigliaccheria chiamatela come volete ha il sopravvento sulle persone.

Uno degli ultimi fatti di cronaca ci racconta dell'omicidio a danni di una ragazza innocente, Vanessa Russo, uccisa nella metro di Roma da un colpo inferto con un ombrello che l'ha colpita vicina l'occhio.

Due sono le donne probabilmente colpevoli.

Ma se qualcuno non è intervenuto nella metro romana, o non ha visto l'aggressione subita da Vanessa, ci ha pensato una telecamera di sorveglianza a riprendere le due.

Adesso grazie il video le presunte criminali sono alle strette.

Vediamo come finirà, ma se le telecamere possono essere di aiuto contro la microminalità sarebbe buono incentivarne il loro utilizzo?

A discapito della privacy delle persone è meglio l'occhio vigile, sicuro delle telecamere? Installate in misura ulteriore a quella attuale potrebbero essere un deterrente contro violenze sessuali, sequestri di bimbi, aggressioni?

C'é da pensare. Certo c'é da agire, sperando che poi all'arresto segui la certezza della pena.

Nessun commento: