PER IL NUOVO BLOG, per chi vuole, CLICCARE QUI

mercoledì 13 giugno 2007

ERICH PRIEBKE: LA GIUSTIZIA E' DIVINA

Non c'é niente da fare, la giustizia non è di questo mondo. Almeno non in Italia e questo per tante cose. Anche perché Erich Priebke, 93anni con un passato da SS nazista e condannato all'ergastolo per la strage delle Fosse Ardeatine, ora potrà lasciare i suoi arresti domiciliari per poter lavorare presso lo studio di uno dei suoi difensori, l'avvocato Paolo Giachini.
Tra l'altro, secondo il decreto del magistrato militare, potrà anche uscire dallo studio legale soltanto per soddisfare, nei luoghi più vicini e per il tempo strettamente necessario, le rappresentate indispensabili esigenze della vita"!!!
E cosa vuol dire? Prendersi un caffé? Fare una passeggiatina?
Ma la colpa non è di Priebke, lui ne ha di peggiori, ma di tutto un sistema giudiziario-politico che anche con un indulto ( si faceva prima a liberare gli innocenti dalle galere per poterle svuotarle...) fatto male e firmato da Mastella rende il nostro paese sempre più lontano dalle speranze, ormai sempre più poche, del popolo.

Nessun commento: