PER IL NUOVO BLOG, per chi vuole, CLICCARE QUI

domenica 10 giugno 2007

PARIS HILTON: VIENI IN ITALIA!

Ma si, Paris, vieni qui da noi. Vieni in Italia. E' vero, mi stavi un pò antipatica tu e la tua amica Britney Spears. Che coppia però che eravate. Vi chiamavano le bad girl ma per me era meglio la definizione sciocche girl. Pure Britney, che tipa. Con il bacio lesbo con la cantante Madonna. Però a pensarci, che sarà mai...Asia Argento ha baciato un cane!!! Vieni da noi, Paris Hilton. Sconta questa condanna che l'America puritana ti ha inflitto e lascia Los Angeles. Ti avevano già condannata per guida senza patente ma tu, sciocchina, hai continuato. E pure ubriaca. Da qui la giusta punizione: 45 giorni di carcere. Ne hai fatti tre e poi ti hanno fatto uscire ma tutti sono insorti. Anche quelli per i diritti civili. Perché tu fuori e negri e poveri in galera? In effetti la giustizia americana funziona così, di solito non guarda in faccia a nessuno. Sai, da noi in Italia invece non è cosi. La giustizia italiana è varia. Magari se sei un terrorista o uno che scioglie un bimbo nell'acido rischi di non passare i tuoi anni in galera. E senza un vero pentimento.....Se sei invece un poveraccio - leggi questo mio post e vedrai* - puoi perdere la libertà a vita. Anche se capiti in quei strani meccanismi come Tangentopoli puoi subire la durezza della nostra giustizia. Ma tu, Paris, non sei nè una poveraccia né un politico. Per questo ti invito a vivere in Italia. D'altronde meglio cambiare no?

*http://romanoscaramuzzino.blogspot.com/2007/04/lopg-di-aversa-e-il-bel-giornalismo.html

Nessun commento: